Cantucci senza glutine con miele, cacao e caffè

image

Mi sono sentita un po’ Montersino con queste mie quantità “industriali”.
È stato un felice esperimento: aggiungi questo, un po’ di quello fino ad avere la consistenza giusta e sono arrivata a queste dosi alquanto abbondanti ma che, ovviamente, si possono ridurre.
Sono piaciuti molto con quel sapore di caffè e cacao, sempre croccanti come nell’altra versione:

https://stellasenzaglutine.com/2013/05/10/cantucci-senza-glutine-versione-light/

Se si preferiscono più dolci basta aggiungere altro miele e così anche per la quantità di caffè solubile, se si vuole sentire di più il suo aroma.
Si conservano molto bene e per parecchio tempo in un vaso di vetro ermetico o in una scatola per biscotti.

DIFFICOLTÀ: facile

INTOLLERANZE:
senza glutine, senza crostacei

INGREDIENTI RICETTA:

800 g di farina senza glutine Farmo Fibrepast
300 g di Fecola di patate** (ho usato LoConte, in prontuario AIC Assoc. Italiana Celiachia)
100 g di miele di arancio
300 g di mandorle con la pelle
4 uova
3 cucchiai di cacao amaro** (ho usato Lindt, in prontuario AIC)
2 cucchiaini di caffè solubile** (ho usato Nescafé, in prontuario AIC)
1bustina di lievito per dolci**
1/2 cucchiaino di vaniglia bourbon in polvere Rapunzel
Un pizzico di sale

** Prodotti a rischio per il celiaco: verificare in etichetta se prodotto idoneo, quindi con il claim “senza glutine”, oppure consultare il prontuario AIC Assoc. Italiana Celiachia

PROCEDIMENTO RICETTA:

Nella ciotola del robot mettere la farina, il lievito, le uova, il miele, il cacao, il caffè in polvere e impastare.

Quando il composto è amalgamato aggiungere le mandorle spezzettate con un coltello (tenerne anche di intere).

Amalgamare bene poi trasferire l’impasto sulla spianatoia infarinata.

Lavorare con le mani e ricavare dalla pasta dei rotolini.

Metterli su una latta o sulla griglia del forno ricoperta dall’apposita carta e cuocere con forno statico a 180 gradi per 15 minuti.

Togliere dal forno, tagliare i rotolini a losanghe e rimettere a cuocere a 150 gradi per altri 10 minuti circa (dipende da quanto sono grossi i cantucci).

Lasciarli raffreddare e conservarli in una scatola di latta.

Fudge senza glutine al pistacchio

image

Chocolate pistachio fudge ovvero il fudge al cioccolato e pistacchio di Nigella Lawson.
Il merito (o la colpa?) è tutto di Simona che mi ha fatto conoscere questo cioccolatino delizioso che si scioglie in bocca ed è da catalogare tra quelle goloserie che….una tira l’altra!
Facili e veloci da fare, si possono preparare nel periodo natalizio per qualche “non regalo” (termine coniato sempre da Simona), avvolti in sacchettini e chiusi da brillanti fiocchi oppure offerti durante un tè alle amiche ….non curanti delle diete!
Quest’anno (figuriamoci se ho rinunciato a farli!) ho aggiunto del caffè liofilizzato e, per attenuare i sensi di colpa, al posto di 30 g di burro ho messo 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva.
Ottima scelta, sia per il caffè che per l’olio: spariscono ancora più in fretta!!
E con questi golosi cioccolatini auguro un sereno anno nuovo a chi si trova a passare di qui….grazie a tutti!

DIFFICOLTÀ: facile

INTOLLERANZE:
senza glutine, senza uova, senza crostacei

INGREDIENTI RICETTA:

350 g di cioccolato fondente al 70% (vedere prontuario AIC Associaz. Italiana Celiachia)
Una lattina di latte condensato (circa 390 g: ho usato il Nestlè, in prontuario AIC Associaz. Italiana Celiachia)
150 g di pistacchi
1 cucchiaio di olio evo
1 cucchiaio di caffè solubile in polvere (ho usato Nescafè, in prontuario AIC Associaz. Italiana Celiachia)
1 pizzico di sale

PROCEDIMENTO RICETTA:

Fondere a bagnomaria o nel microonde il cioccolato con il latte condensato e un pizzico di sale.

Aggiungere il cucchiaio di olio, i pistacchi e il caffè liofilizzato.

Versare il composto in una pirofila ricoperta di carta forno bagnata e strizzata e lisciare la superficie con una spatola.

Mettere al fresco, meglio se per una notte, poi tagliare a quadrotti.

Torta di ricotta senza glutine al caffè

image

La ricetta di questo dolce prevedeva l’uso del burro con i biscotti, come un classico cheesecake; l’ho sostituito con l’olio extra vergine di oliva per “alleggerire” e vedere il risultato: direi che è ottima anche così e il nostro colesterolo ringrazia!

DIFFICOLTÀ: facile

INTOLLERANZE:
senza glutine, senza frutta secca, senza crostacei

INGREDIENTI RICETTA:

500 g di ricotta
2 uova
1 baccello di vaniglia
150 g di cioccolato fondente (vedere prontuario AIC Associaz. Italiana Celiachia)
1 cucchiaino di caffè solubile (ho usato il Nescafé in prontuario AIC Associaz. Italiana Celiachia)
100 g di olio extravergine di oliva e 3 cucchiai di acqua
100 g di zucchero
250 g di biscotti secchi (vedere prontuario AIC Associaz. Italiana Celiachia)
Zucchero a velo (vedere prontuario AIC Associaz. Italiana Celiachia)

PROCEDIMENTO RICETTA:

Tritare finemente i biscotti, aggiungere l’olio, i 3 cucchiai di acqua e lavorare il composto fin che risulterà compatto.
Distribuire in uno stampo a cerniera, foderato con carta forno e schiacciarlo bene sul fondo in modo da formare una base compatta.

Sciogliere il cioccolato a bagno maria o nel microonde.

Lavorare a crema i tuorli con lo zucchero e i semi estratti dal baccello di vaniglia, aggiungere la ricotta, il caffè sciolto con un cucchiaino di acqua e il cioccolato.

Montare gli albumi a neve e unirli mescolando delicatamente dall’alto verso il basso.

Versare il composto nello stampo e cuocere in forno caldo a 180 gradi per 45 minuti.
Far raffreddare il dolce nello stampo, sformare e spolverizzare con lo zucchero a velo.