Spätzle senza glutine alla curcuma, con pioppini, speck e stracciatella


Adoro gli spätzle e li preparo in diverse…… “salse” 😉:

https://stellasenzaglutine.com/2013/05/17/spatzle-senza-glutine-agli-spinaci-di-cristian-bertol/
https://stellasenzaglutine.com/2016/10/28/spatzle-bicolori-senza-glutine-con-funghi-porcini-e-speck/

Gli Spätzle, o gnocchetti tirolesi, sono un tipo di pasta fresca molto facile da preparare.
Per ottenere degli Spätzle perfetti si utilizza l’apposito attrezzo, lo Spätzlehobel, una grattugia sulla quale scorre un contenitore che fa uscire dai fori l’impasto che deve cadere direttamente nell’acqua di cottura.
In mancanza di questo attrezzo si può utilizzare uno schiacciapatate, avendo l’accortezza di tenere la pastella leggermente meno liquida.
Gli Spätzle sono pronti quando salgono a galla; si scolano poi con una schiumarola e si trasferiscono direttamente nella padella con il condimento preparato.
Questi Spätzle, con curcuma, pepe nero e funghi pioppini, sono un preludio alla stagione autunnale: ben venga se si preannuncia così!

DIFFICOLTÀ: facile

INTOLLERANZE:
senza glutine, senza frutta secca, senza crostacei

INGREDIENTI RICETTA:

300 g di farina Mix Pasta Fresca Nutri Free
4 uova
80 g di speck** (per me Segata, senza glutine)
300 g di acqua
Curcuma e pepe nero
Noce moscata
Funghi pioppini
Aglio
Prezzemolo
Olio extravergine d’oliva
Sale

** Prodotti a rischio per il celiaco: verificare in etichetta se prodotto idoneo, quindi con il claim “senza glutine”, oppure consultare il prontuario AIC Assoc. Italiana Celiachia

PROCEDIMENTO RICETTA:

In una ciotola riunire la farina setacciata, le uova, una grattugiata di noce moscata, un pizzico di sale, un cucchiaino abbondante di curcuma, una macinata di pepe nero e l’acqua.

Mescolare con una frusta per amalgamare gli ingredienti e ottenere un composto liscio e senza grumi, poi mettere a riposo per una mezz’ora.

Preparare il condimento:
In un tegame rosolare brevemente due spicchi di aglio con qualche cucchiaio di olio.

Togliere l’aglio, aggiungere lo speck tagliato a listarelle e i funghi, puliti lavati e ben scolati.

Alzare la fiamma, mescolare e, appena raggiunto il bollore, abbassare, coprire e portare a cottura.

A cottura ultimata (dopo circa 12-15 minuti), togliere dal fuoco, aggiungere un pizzico di sale e il prezzemolo tritato.

Mettere sul fuoco una pentola con acqua salata e, appena raggiunge il bollore, posizionare l’apposito attrezzo, lo Spätzelhobel, sulla pentola.

Versare la pastella nel contenitore scorrevole e spostarlo avanti e indietro in modo che l’impasto cada direttamente nell’acqua.

Quando gli gnocchietti riaffiorano in superficie (bastano pochi secondi), sono pronti.

Scolarli man mano con una schiumarola, versarli nel tegame del condimento e saltarli brevemente per insaporirli.

Servire gli Spätzle alla curcuma con pioppini e speck con una macinata di pepe nero e un generoso cucchiaio di stracciatella.

Agritur Eden Marone: Torta alla ricotta senza glutine, troppo buona!


Qualche giorno di relax presso l’Agritur Eden Marone, a Riva del Garda e al mio ricettario si è aggiunta una new entry: una deliziosa torta di ricotta.
Dopo aver apprezzato questo dolce in versione glutinosa, lo chef non ha saputo dire di no alla mia richiesta e mi ha scritto di suo pugno, senza esitare, ingredienti e procedimento, fornendomi anche l’alternativa senza glutine. Non potevo chiedere di più!
Rifacendo a casa questa torta di ricotta ho preferito abbondare con l’uvetta a scapito dello zucchero (per me di canna integrale).
Privo di burro e di olio, è un dolce leggero, semplice e sano, facile da realizzare e apprezzato da tutti.

DIFFICOLTÀ: facile

INTOLLERANZE:
senza glutine, senza frutta secca, senza crostacei

INGREDIENTI RICETTA:

100 g di uvetta (per me 120)
100 g di Brandy
500 g di ricotta
150 g di zucchero (per me 70 g di zucchero di canna integrale)
50 g di amido di mais** + poco per infarinare l’uvetta
50 g di latte
1 uovo
Vanillina** (per me una bustina aroma naturale vaniglia Molino Rossetto, senza glutine)
1 cucchiaio di lievito per dolci**
Poco olio per la tortiera (oppure foderare con carta forno bagnata e strizzata)

** Prodotti a rischio per il celiaco: verificare in etichetta se prodotto idoneo, quindi con il claim “senza glutine”, oppure consultare il prontuario AIC Assoc. Italiana Celiachia

PROCEDIMENTO RICETTA:

Mettere l’uvetta ad ammollare nel Brandy.

Passare al setaccio la ricotta.

Sbattere leggermente l’uovo con lo zucchero.

Setacciare l’amido di mais con il lievito e la vaniglia.

In una ciotola riunire la ricotta, le polveri (l’amido di mais, il lievito e la vaniglia) e mescolare.

Aggiungere il latte, l’uovo sbattuto con lo zucchero e mescolare.

Scolare l’uvetta, tamponarla con un foglio di carta assorbente, infarinarla leggermente e versarla nel composto.

Amalgamare bene tutti gli ingredienti e versarli in una tortiera di cm 24 di diametro precedentemente oliata e cuocere in forno caldo a 160 gradi per circa 40 minuti.

Togliere la torta di ricotta dal forno e lasciarla raffreddare prima di sformarla.