Biancomangiare senza glutine con granella di pistacchi

image

Il biancomangiare è una preparazione dolce e delicata, tipica di tre regioni italiane:
la Valle d’Aosta, la Sardegna e la Sicilia.
In Valle d’Aosta prende il nome di Blanc Manger e si prepara in due versioni, la prima è fatta con latte di mandorle, la seconda utilizza latte di mucca.
In Sardegna è un dolce chiamato Menjar blanc.
In Sicilia il biancomangiare è una crema preparata con mandorle tritate, zucchero, amido, buccia di limone, cannella e messa a raffreddare in forme di terracotta.

Cercavo un dolce non impegnativo ma sfizioso, da preparare velocemente per una occasione speciale e la mia scelta è caduta su questa interpretazione del biancomangiare, da Menù d’Occasione de “I quaderni di Alice Cucina”.
Le dosi di questa ricetta erano per 20 persone, a me bastavano due dosi, ma ne ho fatto quattro, nel caso volessimo fare il bis…

Ps: le mie variazioni alla ricetta originale:
Qualcosa di meno: in proporzione meno granella di pistacchio (anche così è abbondante) e un po’ meno anche di mandorle nella crema;

Qualcosa di diverso: niente zucchero ma miele. Ne ho messo poco, rispetto alla dose di zucchero ma se si preferisce più dolce aumentare di 10-15 g. Ho usato il miele di Sulla dal colore chiaro, profumo gradevole e dal sapore delicato;

Qualcosa di più: un bicchierino di limoncello nella crema. Ci sta davvero bene: rafforza gusto, sapore e carattere al biancomangiare. Lo consiglio!

DIFFICOLTÀ: facile

INTOLLERANZE:
senza glutine, senza uova, senza crostacei

INGREDIENTI:
1/2 litro di latte
50 g di amido di mais, senza glutine **
50 g di miele
150 g di mandorle pelate
80-90 g di granella di pistacchio
1 limone
Un bicchierino di limoncello

** Prodotto a rischio per il celiaco: verificare in etichetta se prodotto idoneo, quindi con il claim “senza glutine”, oppure consultare il prontuario AIC Assoc. Italiana Celiachia

PROCEDIMENTO RICETTA:

In una casseruola raccogliere il latte, il miele e l’amido di mais e amalgamare tutto a freddo.

Mettere sul fuoco basso, aromatizzare con la scorza del limone grattugiata e mescolare fino a quando la crema inizierà a bollire.
Spegnere il fuoco, tritare le mandorle e incorporarle alla crema.

Versare tutto in una ciotola, aggiungere un bicchierino di limoncello, mescolare ed amalgamare bene.

Distribuire la crema nelle coppette e lasciar raffreddare.

Guarnire con i pistacchi tritati grossolanamente e trasferire in frigorifero fino al momento di servire.