Crema fredda al caffè, senza glutine

image

Ecco un altro fine pasto fresco e molto gradevole direttamente dalla rivista “Alice cucina”.
Ho usato gli amaretti di Voltaggio che avevo messo da parte proprio per questo dessert: mi sembravano perfetti con la spruzzata di rum richiesta dalla ricetta.
Non li ho conservati nel solito vaso ermetico, volevo che perdessero la morbidezza e si asciugassero un po’.
Ho diminuito la dose di zucchero e, al posto del mascarpone (in casa mia non se ne fa molto uso), ho messo la ricotta e il risultato è veramente ottimo e più light.
Dovendo usare le uova a crudo è indispensabile che siano freschissime (a questo ci pensa sempre la mia cara amica Claudia e oltre alla freschezza c’è pure la…..genuinità: provengono dalla “fattoria” della mamma dove le galline vivono libere come l’aria!!) e, altra raccomandazione, non contaminarle col guscio.
Lavare bene le mani dopo aver usato le uova.

DIFFICOLTÀ: facile

INTOLLERANZE:
senza glutine, senza crostacei

INGREDIENTI RICETTA:
2 tazzine di caffè
2 tuorli
1 albume
200 g di ricotta (nella ricetta originale mascarpone)
40 g di zucchero (nella ricetta originale 60)
2 cucchiai di zucchero a velo (vedere prontuario AIC Associaz. Italiana Celiachia)
3 fogli di gelatina (vedere prontuario AIC Associaz. Italiana Celiachia)
1 bicchierino di rum
Cacao amaro in polvere (vedere prontuario AIC Associaz. Italiana Celiachia)
Amaretti di Voltaggio senza glutine* (savoiardi nella ricetta originale)

* http://stellasenzaglutine.com/2013/08/09/i-morbidi-amaretti-di-voltaggio-senza-glutine/

PROCEDIMENTO RICETTA:

Ammollare i fogli di gelatina in acqua fredda.

Con le fruste elettriche montare i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

Mettere i fogli di gelatina, ben strizzati, nel caffè caldo, far sciogliere e raffreddare.

Con un cucchiaio di legno lavorare la ricotta con lo zucchero a velo, incorporare i tuorli con lo zucchero e infine il caffè freddo.

Montare a neve fermissima l’albume e unirlo al composto preparato mescolando delicatamente dal basso verso l’alto.

Disporre gli amaretti spezzettati nei bicchieri, bagnare con una spruzzata di rum e coprire con uno strato di crema.
Trasferire in frigorifero per almeno 3 ore.

Al momento di servire spolverizzare con il cacao amaro e amaretti sbriciolati.

A noi è piaciuto molto, ho avuto l’approvazione del capitano, ma ovviamente nelle mie scelte in cucina tengo conto (anche) dei suoi gusti per cui…..