Dolcetti senza glutine alle noci, con pinoli e limone

image

Questi gustosi dolcetti della Provenza possono essere un pretesto per smaltire gli albumi.
Molto semplici ma di riuscita straordinaria, sono un buon accompagnamento ad una macedonia, ad un gelato alla crema e perfetti anche come spezza fame con il tè del pomeriggio o come merenda per i bambini.
La ricetta originale prevede mandorle e burro che ho sostituito con noci e olio extravergine di oliva per renderli più leggeri.

DIFFICOLTÀ: facile

INTOLLERANZE:
senza glutine, senza latticini, senza crostacei

INGREDIENTI RICETTA:

75 g di noci tritate (mandorle nella ricetta originale)
50 g di pinoli
1 limone
4 albumi
50 g di olio (100 g di burro nella ricetta originale)
70 g di zucchero di canna
50 g di farina per dolci Fibrepast Farmo (in prontuario AIC Associaz. Italiana Celiachia)
50 g di fecola di patate (vedere prontuario AIC Associaz. Italiana Celiachia)
Un pizzico di sale

PROCEDIMENTO RICETTA:

Versare i pinoli in una padella antiaderente e tostarli a fuoco moderato, mescolando di tanto in tanto.

Grattugiare la scorza di un limone.
In una ciotola lavorare l’olio con le noci tritate e aggiungere la scorza del limone.

Montare a neve i 4 albumi con un pizzico di sale; a metà lavorazione aggiungere lo zucchero di canna.

Con una spatola incorporare gli albumi al contenuto della ciotola.

Setacciare la farina e la fecola di patate, incorporarle lentamente al composto precedente e trasferire il tutto in un un sac a poche.

Riempire gli stampini (se sono in silicone non è indispensabile ungerli), adagiare delicatamente sulla superficie i pinoli tostati* e cuocere in forno statico a 180 gradi per 20/25 minuti.
*nella ricetta originale i pinoli vengono incorporati al composto come ultimo passaggio, io ho preferito distribuirli negli stampini per dividerli equamente.

I pinoli tostati e le noci regalano un profumo speciale a questi invitanti dolcetti.