Baguettes croccanti senza glutine

image

La baguette: pane di origine francese, noto in tutto il mondo, di forma allungata e affusolata, da portare “sottobraccio” dopo il suo acquisto (su questo avrei da ridire…).
A renderla famosa il contrasto tra la superficie croccante e la morbidezza del suo interno, esattamente (modestamente…) come queste baguettes senza glutine appena sfornate!
L’unica cosa che le differenzia è la lunghezza: mentre la baguette classica è lunga circa 70 cm, larga 5 e alta altrettanto, la baguette che ho sfornato è la metà, 35 cm esatti! Più lunga dovrei avere il forno adatto….
La baguette ha la forma di bastone e, per garantire tale forma, occorre avere l’apposito stampo in cui metterla a lievitare oppure si può usare la carta da forno, creando degli incavi dove i filoncini possano lievitare, uno accanto all’altro.

Ps: considerazioni
L’alveolatura grossa e irregolare tipica della baguette…c’è!
Croccante esterno: scrocchia divinamente durante il taglio…si pregusta già con l’udito!!
Morbida all’interno…e si vede!
Per il gusto garantisco io: a tavola ne sono arrivate solo 2!
….e il giorno dopo? Con sacrificio ne ho conservato 1/2 per sapere: ancora buonissima anche se ha perso la croccantezza, ma basta una scaldatina e torna come appena sfornata!!

DIFFICOLTÀ: facile

INTOLLERANZE:
senza glutine, senza uova, senza frutta secca, senza crostacei

INGREDIENTI RICETTA:

500 g di farina Grano Zero per Pane e Pizza Molino Pasini
350 g di acqua tiepida
8 g di lievito di birra fresco
15 g di olio extravergine di oliva
8 g di sale
Farina di riso senza glutine per lo spolvero**

** Prodotto a rischio per il celiaco: verificare in etichetta se prodotto idoneo, quindi con il claim “senza glutine”, oppure consultare il prontuario AIC Assoc. Italiana Celiachia

PROCEDIMENTO RICETTA:

Nella ciotola dell’impastatrice sciogliere il lievito nell’acqua tiepida e lasciare riposare per 5 minuti.

Aggiungere poi la farina, l’olio e mescolare l’impasto con il gancio; per ultimo aggiungere il sale e far lavorare il robot fin che l’impasto risulterà omogeneo (5 minuti vanno bene).

Ungere una ciotola e metterci l’impasto; coprire con una pellicola (spennellata con l’olio così, lievitando, non si attaccherà) e mettere a lievitare nel forno con la lucina accesa.

Una volta lievitata (circa 2 ore), senza sgonfiare l’impasto, capovolgerlo sul tappetino di silicone (o sulla spianatoia) cosparso di farina di riso.

Cospargere con poca farina di riso anche la pasta, dividere in 3 parti uguali e allungare ogni una nella classica forma di baguette.

Sistemare i filoncini nello stampo da baguettes, precedentemente passato con un filo di olio e inciderli con una lama affilata.
A tal riguardo esiste una tecnica speciale per incidere la baguette: serve una lametta curva con la quale si praticano tagli rigorosamente non trasversali ma fatti al centro del filone e sovrapponendoli per il 30% della loro lunghezza. Questi tagli in cottura si apriranno dando l’impressione di essere trasversali. Io, i tagli, non li ho fatti esattamente così, dovevo tenerli più centrali….sarà per la prossima volta.

Mettere a lievitare in un posto caldo fino a che il forno arriverà a temperatura.

Posizionare all’interno del forno un contenitore con acqua bollente per creare un po’ di umidità e cuocere a 230 gradi per circa 20 minuti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...