Crema di pesche saturnia con pinoli e mandorle senza glutine, ricetta vegan

image

Caronte, l’anticiclone africano, si è insediato anche nella mia casa.
Non ci sono né muri di pietra né coibentazioni che tengano: è entrato anche qui e non se ne vuole andare.
Per questo sabato di fine luglio ho in serbo un dessert veloce, fresco e poco calorico con le deliziose pesche piatte.
Le ho scoperte l’anno scorso, le pesche saturnia, un po’ strane nell’aspetto, così “schiacciate ai poli” e le ho amate subito per la bontà, per il profumo ma soprattutto perché mi ricordano una canzone del grande Guccini, “la Genesi” che dice ad un certo punto:

“Ma fatta la luce ci vide più chiaro: là nello spazio girava una palla.
Restò pensoso e gli parve un po’ strano, ma scosse il capo: chi non fa non falla.
Rise Lucifero stringendo l’ occhio quando lui e gli angeli furon da soli:
“Guarda che roba! Si vede che è vecchio: l’ha fatto tutto schiacciato sui poli!”

…. e chi la cantava questa canzone? Andrea, il mio piccolo (allora) Andrea alla gloriosa e mai dimenticata Radio Mantova degli anni 70…..
Ecco perché adoro queste pesche!!
Va beh….sono buone, questo loro retrogusto di rosa è veramente unico!
Ho usato il latte di riso (la prossima volta lo faccio home made) così la ricetta può andar bene sia agli intolleranti al latte vaccino che ai vegan e poi lo volevo provare: mai usato nella mia cucina e poiché è dolce di suo, non ho messo altri zuccheri, come suggeriva la ricetta.
Ho dato il tocco finale con poche scaglie di cioccolato al 90% di cacao: ottima scelta, direi che si può metterne anche un po’ di più se il morale ha bisogno di una risollevata…

DIFFICOLTÀ: facile

INTOLLERANZE:
senza glutine, senza uova, senza latticini, senza crostacei

INGREDIENTI RICETTA:

4 pesche saturnia
500 g di latte di riso (ho usato Vital Nature, in prontuario AIC Assoc. Italiana Celiachia)
1 cucchiaio di zucchero di canna (io non l’ho messo)
30 g di fecola di patate (vedere prontuario AIC Associaz. Italiana Celiachia)
2 cucchiai di farina di mandorle (vedere prontuario AIC Assoc. Italiana Celiachia)
2 cucchiai di pinoli
Un pizzico di cannella (uso cannella in polvere Cannamela, senza glutine come dichiara l’azienda)
2 cucchiai di scaglie di cioccolato al 90% di cacao (vedere prontuario AIC Assoc. Italiana Celiachia)

PROCEDIMENTO RICETTA:

Sbucciare le pesche e frullarle con il latte di riso e l’eventuale cucchiaio di zucchero di canna.

Sciogliere la fecola in poco latte freddo frullato poi aggiungere il rimanente; mettere sul fuoco a fiamma moderata e portare ad ebollizione mescolando con una frusta.
Cuocere per 5 minuti.

Aggiungere i pinoli, la farina di mandorle e la cannella.
Mescolare e versare nei bicchieri.
Quando la crema è fredda, metterla in frigorifero.

Prima di servirla guarnire con scaglie di cioccolato e qualche pinolo.

Deliziosa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...