Focaccia genovese senza glutine con Lievito Madre

image

Con questa ricetta di Olga Scalisi, in arte Felix, si può gustare una focaccia molto, molto buona: ancora una volta grazie Olga!
Io la faccio spesso, anche quando ho ospiti (dipende ovviamente dal tipo di cena) e la presento come antipasto con un buon crudo dolce o, perché no, una fettina di salame mantovano senza glutine. Qui a Mantova sono speciali!
La riporto per Mariuccia che me ne ha fatto gentilmente richiesta.
Faccio presente che più la teglia è stretta, più alta risulterà la focaccia.
Questa volta ho usato una teglia di cm. 35 x 25, la prossima userò la latta del forno, leggermente più grande, come avevo fatto in precedenza, per ottenere una focaccia più bassa. Noi la preferiamo.

DIFFICOLTÀ RICETTA: facile

INTOLLERANZE:
senza glutine, senza uova, senza frutta secca, senza latticini, senza crostacei

INGREDIENTI RICETTA:

360 g di Lievito Madre* (si può anche usarne meno, si allunga il tempo di lievitazione), oppure 25 g di lievito fresco
410 g di acqua
10+10 g di olio (nella ricetta originale 3 cucchiai di olio)
10 g di miele (nella ricetta originale 3 cucchiaini di zucchero)
10 g di sale (nella ricetta originale 2 cucchiaini)
300 g di Mix B Schär
100 g di Farmo
100 g di Pandea

*Lievito Madre
https://stellasenzaglutine.com/2013/04/23/sua-maesta-il-lievito-madre-senza-glutine-e-sua-conservazione/

PROCEDIMENTO RICETTA:

Impastare tutto possibilmente con un robot, per ultimo 10 g di olio, il sale e amalgamare bene per almeno 5 minuti: il composto incamera aria, va benissimo anche per le farine senza glutine.
Trasferire l’impasto in una ciotola oliata, coprire con la pellicola e lasciar lievitare in forno con lucina accesa.

Dopo circa 5/6 ore-a me ne sono bastate 4, la durata dipende dall’attività del Lievito Madre-passare l’impasto in una teglia oliata senza lavorarlo e stenderlo delicatamente con le dita bagnate con acqua tiepida. Più la teglia è stretta, più risulterà alta la focaccia.
La mia teglia è di cm 35 x 25, la prossima volta uso la latta del forno, leggermente più grande, perché mi riesca più bassina.

Rimettere a riposo per altri 40/50 minuti, fare dei buchini ( uso il fondo di un cucchiaio di legno), sulla superficie l’ olio evo rimasto e qualche grano di sale grosso.
Io ho messo il Fior di Sale che uso spesso in cucina.
” La fleur de sel (il fiore di sale) è un tipo di sale grezzo, prodotto nel nord della Francia, nella Bretagna meridionale. La caratteristica di questo prodotto è quella di non essere raffinato né addizionato con antiaddensanti o conservanti. Altra caratteristica è quella di essere particolarmente friabile al tatto e in cucina copre meno gli aromi dei cibi su cui viene utilizzato perché a parità di quantità contiene meno cloruro di sodio”.

Cuocere a 230 gradi per 20/25 minuti.

È buonissima, ottima anche il giorno dopo. Si può congelare: si toglie dal freezer, una scaldata ed è come appena fatta!

2 thoughts on “Focaccia genovese senza glutine con Lievito Madre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...