Tartare di tonno ai pistacchi

image

Questa ricetta, dello chef Omar Allievi, pubblicata su Saporie.com, si prepara in meno di mezz’ora e per chi apprezza il pesce crudo è davvero speciale!
La cena di Santo Stefano con i miei ragazzi era già pronta.
Un attimo di relax prima di prepararmi a riceverli….un passaggio su FB e vedo questa invitante ricetta: le verdure ci sono, il tonno fresco prudentemente abbattuto anche….mi catapulto in cucina e in poco tempo ecco la mia tartare pronta: un antipastino che sarà molto apprezzato dagli uomini di casa.
La dedico al gentilissimo Mario a cui si è aggiunta recentemente una spumeggiante Angela: sono loro i miei fornitori ufficiali di pesce…e che pesce!! Se la materia prima non è più che valida, hai voglia di cucinare bene!
Nella ricetta originale non ci sono i topinambur, che ho pensato di mettere al posto del finocchio e ci andrebbero anche cubetti di pan carré saltati in padella, di cetriolo e di pomodoro che non ho messo per velocizzare la preparazione e non farmi trovare in cucina con le mani ….in pasta!
Anche se a cena sono solo i miei ragazzi e non devo formalizzarmi troppo, voglio essere pronta ad abbracciarli appena entrano e non urlare dalla cucina “arrivo subito”!

DIFFICOLTÀ: facile

INTOLLERANZE:
senza glutine, senza uova, senza latticini, senza crostacei

INGREDIENTI RICETTA:

Una fetta di tonno fresco
Una carota
Una costa di sedano
Una zucchina
Un paio di topinambur
Pistacchi tostati non salati
Olio extravergine d’oliva
Salsa di soia (vedere prontuario AIC Associaz. Italiana Celiachia)
Qualche foglia di basilico

PREPARAZIONE RICETTA:

Tagliare tutte le verdure a cubetti e scottarle in acqua salata per 3-4 minuti: devono restare croccanti.

Scolare le verdure, unire i pistacchi, il basilico tagliato a julienne e condire con un filo di olio e una spruzzata di salsa di soia.

Tritare il tonno a coltello e condire con olio e salsa di soia.

In entrambe le preparazioni non ho messo né sale né pepe come prevede la ricetta; per me la salsa di soia provvede a insaporire sufficientemente.
Più salsa di soia si mette, più il tonno si insaporisce e prende un colore scuro.

Sul piatto di servizio posizionare un coppapasta, riempirlo per metà con le verdure, pressare con un cucchiaio e ricoprire con la tartare di tonno.
Compattare il tutto con l’aiuto di un cucchiaio o con l’apposito pressino.

Togliere molto delicatamente lo stampo e decorare con un ciuffetto di basilico e qualche pistacchio.

2 thoughts on “Tartare di tonno ai pistacchi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...