Cracker senza glutine ai semi di chia

image

Per la scorta settimanale di cracker home made ho pensato di usare i semi di chia.

“I semi di Chia non contengono glutine, sono piccoli, croccanti e dal sapore neutro (sinceramente a me sembra che abbiano un vago sapore di nocciola).
Si ricavano da una pianta denominata Salvia hispanica, molto diffusa ed utilizzata in Centro e Sud America, ma ancora poco conosciuta in Europa.
I semi di Chia sono ricchissimi di vitamine e minerali, sono fonte di fibre, proteine e antiossidanti e ricchi di omega 3 e 6.
Il regolare consumo di semi di Chia può contribuire a ridurre il dolore articolare, fornire una sferzata di energia e proteggere da malattie come il diabete e le malattie cardiache. Le proteine contenute nei semi di chia sono scarsamente digeribili, in altre parole vengono assorbite con difficoltà, meglio sarebbe usare la farina invece dei semi interi.”

Per il momento uso questi semi salutari tali e quali, in confezione garantita senza glutine (pur essendo un seme privo di glutine si deve escludere la contaminazione che si potrebbe trovare nelle confezioni in commercio) e provo ricette in cui posso aggiungerli come ingrediente.
Questi cracker sono molto gradevoli, si prestano anche ad essere spalmati indifferentemente con formaggio o marmellata per uno snack veloce e sano.

DIFFICOLTÀ: facile

INTOLLERANZE:
senza glutine, senza uova, senza frutta secca, senza latticini, senza crostacei

INGREDIENTI RICETTA:

250 g di farina Nutrifree Mix per Pane
20 g di semi di chia
35 g di olio extravergine di oliva + poco per spennellare
5 g di lievito di birra fresco
5 g di sale
150 ml di acqua tiepida

PROCEDIMENTO RICETTA:

Impastare tutti gli ingredienti, a mano o con il robot, fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo.

Mettere il panetto in una ciotola, coprire con la pellicola e lasciar lievitare per circa 1 ora (non deve lievitare moltissimo).

Dividere il panetto in due parti (per lavorare meglio) e, con il mattarello, stendere la sfoglia su un foglio di carta da forno il più sottile possibile.

Ritagliare i cracker con una formina o con una rotella dentellata e disporli su una teglia (o sulla griglia del forno) ricoperta di carta da forno.
Le parti rifilate si possono rimpastare e stendere nuovamente.

Bucherellare i cracker con i rebbi di una forchetta e spennellarli con una emulsione di acqua e olio.

Cuocere nel forno preriscaldato a 180 gradi per circa 15-20 minuti.

Conservati in un contenitore a chiusura ermetica si conservano croccanti per parecchi giorni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...