Focaccette di manioca senza glutine

image

Facilissime da preparare, queste focaccette incontrano il gusto dei bambini.
Ingrediente principale la manioca, arbusto originario dell’America centro-meridionale, coltivata e consumata già più di 2000 anni fa in Sud America, in Perù, in Messico e ai Caraibi.
La parte edibile della manioca è costituita dalle sue radici: tuberi di colore bruno e dalla polpa chiara, ricchi di amido che possono essere cucinati come le nostre patate.
Dai tuberi essiccati si ottiene la tapioca.
La manioca ha un basso contenuto proteico ma è ricca di carboidrati, calcio e fosforo ed è una fonte di alimentazione molto importante nei paesi del sud del mondo.
È priva di glutine.
Viene venduta ricoperta di paraffina che serve a mantenerla fresca.
Le focaccette di manioca sono tipiche della cucina del Congo e sono un buon sostituto del nostro pane.
La ricetta originale è presa dal libro “Semplice come il pane”.

DIFFICOLTÀ: facile

INTOLLERANZE:
senza glutine, senza uova, senza frutta secca, senza latticini, senza crostacei

INGREDIENTI RICETTA:

700 g di manioca, sbucciata e bollita
320 g di farina senza glutine Mix Pane e Pizza Molino Pasini
22 g di lievito per torte salate**
12 g di sale
95 g di olio di mais o di arachidi

** Prodotto a rischio per il celiaco: verificare in etichetta se prodotto idoneo, quindi con il claim “senza glutine”, oppure consultare il prontuario AIC Assoc. Italiana Celiachia

PROCEDIMENTO RICETTA:

Sbucciare la manioca, farla bollire a pezzi per circa trenta minuti o fin che è tenera (la consistenza deve essere come quella di una patata).

Lasciarla raffreddare nella sua acqua, togliere l’eventuale parte legnosa centrale e passarla allo schiacciapatate.

Unire la farina, l’olio, il sale, il lievito e impastare.
Lasciar riposare coperto per una decina di minuti o anche più.

Stendere l’impasto con il mattarello (lo spessore deve essere di circa 1\2 cm) e tagliare con un coppapasta o un bicchiere, della forma preferita, meglio se piuttosto piccola.

Si possono cuocere in molti modi: in padella antiaderente, leggermente unta con olio, circa tre minuti per parte; si possono friggere, sempre in padella oppure cuocere in forno a 220 gradi, dieci minuti per parte.

Mettere poi su una carta da cucina assorbente e spolverizzarle con un po’ di sale (io preferisco senza).

Le ho provate sia in padella con poco olio che al forno e in entrambi i casi sono molto gustose.

Sono più buone appena fatte ma si possono anche riscaldare un attimo in padella molto calda prima di servirle.

2 thoughts on “Focaccette di manioca senza glutine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...