Gelo d’anguria senza glutine, come piace a me

image

A me il gelo di anguria piace molto fresco e poco dolce, voglio sentire tutto il sapore del cocomero, frutto estivo per eccellenza.
L’ideale è distribuirlo in vasetti monoporzione e, prima di chiudere e passare in frigorifero a “gelarsi”, mettere in superficie qualche fogliolina di menta.
Sarà una piacevole sorpresa il profumo che si sprigionerà all’apertura senza intaccare il sapore del gelo.

Ps: se l’anguria è molto dolce, non esagerare con il miele.

DIFFICOLTÀ: facile

INTOLLERANZE:
senza glutine, senza uova, senza frutta secca, senza latticini, senza crostacei

INGREDIENTI RICETTA:

Un litro di succo di anguria
1-2 cucchiai di miele di acacia
60 g di amido di mais**
Un cucchiaino di vaniglia in polvere Rapunzel (senza glutine)
Foglie di menta

** Prodotto a rischio per il celiaco: verificare in etichetta se prodotto idoneo, quindi con il claim “senza glutine”, oppure consultare il prontuario AIC Assoc. Italiana Celiachia

PROCEDIMENTO RICETTA:

Frullare la polpa dell’anguria, privata dei semi.

In una ciotola stemperare l’amido con una parte di liquido in modo da ottenere una crema densa senza grumi; aggiungere il resto del succo, il miele e la vaniglia in polvere.

Far cuocere a fuoco basso fino a che il gelo si addensa.

Versarlo nei contenitori, lasciar raffreddare poi mettere in frigorifero per un paio d’ore.
Prima di richiudere i vasetti mettere qualche foglia di menta.

Servire i vasetti chiusi, lasciando ai commensali il piacere di liberare il profumo all’apertura.

2 pensieri su “Gelo d’anguria senza glutine, come piace a me

Rispondi a StellaSenzaGlutine.com Annulla risposta