Strudel di mele con pasta matta e torrone….senza glutine, da una idea di Cristian Bertol

imageUn ripieno insolito con il torrone, la immancabile e profumata mela Golden Melinda, simbolo della Val di Non, il tutto avvolto in uno scrigno di pasta croccante, la pasta matta, la vera pasta per lo strudel: questo lo strudel di mele al torrone!
Lo strudel, un dolce tipicamente invernale e quando si parla di strudel per me è inevitabile pensare a Cristian Bertol, uno degli chef più apprezzati della televisione italiana.
“Lo strudel di mele con la pasta matta mi identifica molto e la pasta matta è una pasta della nonna molto semplice, fatta con farina, acqua, olio e aceto di mele” così in una intervista rilasciata dallo chef che con il gemello Renzo ” fa meraviglie tra pentole, piatti e bottiglie” nel loro Hotel (stella Michelin) nel cuore del Trentino e della Val di Non.
Con questa premessa se avessi fallito con la preparazione della mia pasta matta “sglutinata”, avrei messo a rischio su FB l’amicizia dei gemelli Cristian e Renzo.
Quindi…inutile dire che mi è andata bene.
Ho rispettato le dosi dello chef e anche la mia pasta matta senza glutine è perfetta: consistenza e lavorabilità ottime, non si straccia quando si stende e molto buona una volta cotta: ne sono veramente entusiasta!
Con queste dosi di pasta ho ottenuto 2 strudel e per non farli uguali ho variato un solo ingrediente del ripieno: in uno ho messo i pinoli e nell’altro le noci.

DIFFICOLTÀ: facile

INTOLLERANZE:
senza glutine, senza latticini, senza crostacei

INGREDIENTI RICETTA:

Per la pasta:

250 g di farina Pane e Pizza Molino Dallagiovanna
12,5 cl di acqua
50 g di olio di semi di mais
1 cucchiaio di aceto di mele

Per il ripieno di uno strudel:

2 mele Golden Melinda
200 g di torrone alle mandorle (vedere prontuario AIC Associaz. Italiana Celiachia)
40 g di pinoli (oppure noci)
40 g di uvetta
Cannella in polvere (ho usato Cannamela, senza glutine)

Un uovo per spennellare
Zucchero a velo (se non è home made vedere prontuario AIC Associaz. Italiana Celiachia)

PROCEDIMENTO RICETTA:

Fare la pasta matta: mettere tutti gli ingredienti in una ciotola e (a mano o con il robot) amalgamare fino ad ottenere un impasto liscio, morbido e omogeneo.

Avvolgere l’impasto nella pellicola e mettere a riposare (io l’ho messo in frigorifero per una notte).

In una ciotola riunire e mescolare: il torrone tritato (o pestato con un batticarne), le mele sbucciate e tagliate a dadini, l’uvetta ammollata, lavata e asciugata, i pinoli (o le noci) e un cucchiaio di cannella macinata.

Riprendere l’impasto, lavorarlo con le mani per renderlo più morbido e dividerlo in due parti.

Mettere sulla spianatoia un foglio di carta da forno e, con il mattarello, stendere la pasta il più sottile possibile.

Distribuire sulla pasta stesa il ripieno e arrotolare, aiutandosi con la carta da forno.

Sigillare bene i bordi, trasferire lo strudel su una teglia o sulla griglia del forno ricoperta di carta da forno e spennellare la pasta con un uovo sbattuto.

Cuocere in forno caldo a 200 gradi per 20 minuti.

Lasciar intiepidire (lo strudel si apprezza meglio se tiepido), spolverizzare con lo zucchero a velo e servire: che buonoooo!!!

6 thoughts on “Strudel di mele con pasta matta e torrone….senza glutine, da una idea di Cristian Bertol

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...