Filetti di trota salmonata senza glutine, alle nocciole e zucchine

image

Quando ho visto la ricetta ho pensato a Cristina: va matta per le nocciole e sono sicura che apprezzerebbe questo piatto!
Ho alleggerito la preparazione togliendo la doppia impanatura: la ricetta diceva di passare i filetti prima nella farina, poi nelle uova e successivamente nel trito di nocciole mescolato a del pangrattato.
Eliminando uovo e farina è risultato un fritto non appesantito e profumato unicamente dalle nocciole: queste sono di Giffoni, dalla consistenza e dall’aroma inconfondibile!
Ho la tendenza a non salare il pesce, è già saporito di suo, anche se la trota è un pesce di acqua dolce.
E per la buona usanza del niente si butta, con il trito di nocciole rimasto e un filo di olio ho condito la pasta: maccheroni ammollicati alle nocciole, uno spettacolo!

DIFFICOLTÀ: facile

INTOLLERANZE:
senza glutine, senza uova, senza latticini, senza crostacei

INGREDIENTI RICETTA:

Filetti di trota salmonata
Zucchine
150 g di nocciole pelate
Un rametto di timo
Prezzemolo
Erba cipollina
Foglioline di menta
1 limone
Olio di semi di arachide per friggere
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
Sale e pepe

PROCEDIMENTO RICETTA:

Lavare le zucchine, eliminare la parte centrale e tagliarle a pezzetti; scottarle per 1 minuto (non di più) in acqua bollente salata, scolarle e metterle in una terrina.

Lavare e tritare grossolanamente il prezzemolo e la menta; lavare anche il timo e l’erba cipollina e tagliuzzare gli steli.

Preparare una citronette emulsionando il succo del limone, l’olio di oliva, il sale, il pepe e le erbe aromatiche; versarle sulle zucchine.

Dividere i filetti di trota (privati di ogni eventuale lisca) in pezzi di 7-8 cm.

Tritare le nocciole.

In una padella scaldare l’olio per friggere.

Passare i filetti di trota nel trito di nocciole, premendo in modo che aderisca bene al pesce.

Friggerli in olio ben caldo rigirandoli da entrambe le parti con l’aiuto di una paletta.

Prelevarli con una schiumarola e metterli su un foglio di carta assorbente.

Salare i filetti (per me non è necessario) e disporli nel piatto da portata accompagnati dalle zucchine.

Un fritto ogni tanto non fa male, anzi, pare che serva a far lavorare meglio il nostro fegato e, se fatto bene, è così appetitoso e questi filetti alle nocciole sono una vera bontà!

2 thoughts on “Filetti di trota salmonata senza glutine, alle nocciole e zucchine

  1. un modo per cucinare le trote che il mio pescatore in erba cioè Alessio ha pescato nel laghetto
    di Bagolino , sapessi quanto si è divertito ….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...