Salame dolce senza glutine (e senza uovo)….in trasferta

image

C’era un “salame dolce” che riposava nel freezer in attesa di accompagnarci sul lago di Garda per trascorrere qualche giorno di vacanza…..
È qui che, dopo una giornata passata al sole e al vento a bordo di Stellamaris, ci aspetta una spaghettata, frutta fresca e un dessert home made, il mio “salame dolce”: una cenetta perfetta per ritemprare le forze.
Il “salame dolce” è da sempre il cavallo di battaglia di molte casalinghe mantovane: veloce da preparare, non richiede particolare impegno, non ha bisogno di cottura (un bel vantaggio per la stagione estiva!) e piace a tutti.
Le varianti sono tante, ogni famiglia ha la sua ricetta passata da madre in figlia; la ricetta della mia famiglia ha un grande vantaggio: non contiene uova!
Se si omettono le meringhe (solo in questa occasione si trovano tra i miei ingredienti), il mio salame dolce, versione gluten free, è quindi adatto anche agli intolleranti alle uova.

Poiché non ho il passo passo della ricetta, metto qualche foto del posto in cui ci troviamo, immerso negli ulivi, e del panorama che si può godere dalle nostre terrazze.
Gustato in questo rilassante contesto, il mio salame dolce gluten free si è guadagnato un valore aggiunto!

DIFFICOLTÀ: facile

INTOLLERANZE:

senza glutine, senza uova (se si omettono le meringhe), senza frutta secca, senza crostacei

INGREDIENTI RICETTA:

500 g di biscotti secchi (ho usato i Petit della Schär in prontuario AIC Associazione Italiana Celiachia)
caffè (circa 4 tazzine, ristretto e non zuccherato)
80-90 g di zucchero
200 g di meringhe senza glutine (facoltative)
130 g di burro a temperatura ambiente
1 bicchiere di marsala secco
80 g di cacao amaro (ho usato il Lindt in prontuario AIC)

PROCEDIMENTO RICETTA:

Spezzettare i biscotti e metterli in una ciotola.

Far raffreddare il caffè, unirlo al marsala, versare sui biscotti e mescolare.

Unire il cacao allo zucchero e amalgamare bene al burro morbido.

Sbriciolare le meringhe e unirle ai biscotti; versare, su questi ingredienti, il composto di burro, cacao e zucchero.

A questo punto si può scegliere di arrotolare il composto nella pellicola o nella carta stagnola e dargli la forma di un salame oppure, molto semplicemente, si può foderare uno stampo da plumcake con la pellicola (tanta da andare oltre i bordi), versarvi il composto, pressare bene e sigillare con la stessa pellicola.

Dopo aver passato qualche ora in frigorifero il salame dolce è pronto da affettare.

Si può congelare e avere un ottimo dolce a portata di mano per ogni occasione: per chiudere in dolcezza un pasto o per accompagnare un buon caffè.

7 pensieri su “Salame dolce senza glutine (e senza uovo)….in trasferta

  1. Buonissimo Giò!!! Lo preparo spesso in inverno e lo metto in un budello ben pulito da arrostino, lo cospargo di zucchero al velo e….. un sacco di persone ci sono cascate!!!!

  2. Ho fatto il salame di cioccolato con le modifiche di Tiziana ma voglio provarlo anche con le meringhe ed il marsala ,la foto l’ho messa su CIS ciaoooo

    P.s qui posso caricare foto ? come si fa ?

Rispondi a tiziana Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...