Scaloppine senza glutine con funghi Trombette d’Autunno

image

Bei tempi quando mio cugino, esperto micologo, dopo le sue escursioni in montagna o nei più vicini pioppeti mi portava funghi di ogni specie!
Gli ero particolarmente grata perché a me i funghi piacciono molto: un bel porcino crudo, a fettine sottili con olio e limone o una tagliatella con i finferli, senza dimenticare i pioppini aglio e prezzemolo circondati da una polenta morbida….
Mi ricordo di quella volta che mi portò le “trombette dei morti”….: “fidati, non badare all’aspetto né al nome, sono buoni”, mi disse!
Non mi fido di mio cugino Gianfi? Non sia mai!
Se non ricordo male li cucinai semplicemente trifolati, olio aglio e prezzemolo, una sfumata di vino bianco…e vinsi anche lo scetticismo del capitano che non voleva assaggiare: mamma mia come sono neri!
Ho trovato questo fungo, Craterellus Cornucopioides o Trombetta dei Morti, essiccato in bustine e ho provato la ricetta allegata con qualche modifica: niente panna che ho sostituito con amido di mais stemperato nel latte, così risulta tutto più leggero ed egualmente appetitoso e al posto dei piselli in scatola ho usato quelli surgelati.
È una ricetta che devo tenere in evidenza: molto apprezzata per una cena un po’ diversa!

DIFFICOLTÀ: facile

INTOLLERANZE:
senza glutine, senza uova, senza frutta secca, senza crostacei

INGREDIENTI RICETTA:

Una confezione (20 g) di funghi secchi Trombette d’Autunno
Fettine di lonza di maiale
Farina di riso Nutri Free finissima (in prontuario AIC Associazione Italiana Celiachia)
Pisellini primavera surgelati
Cipolla
Olio evo
150 g di latte + 1/2 bicchiere per ammollo funghi
1 cucchiaio di amido di mais (vedi prontuario AIC Associazione Italiana Celiachia)
Vino bianco
Sale e pepe

PROCEDIMENTO RICETTA:

Lavare i funghi secchi in acqua corrente poi metterli in ammollo in acqua e latte.

Soffriggere la cipolla tagliata sottilmente con poco olio evo, aggiungere i funghi scolati, i piselli, salare e cuocere per 20 minuti.
Mettere da parte.

Passare le scaloppine nella farina di riso, friggerle in un tegame con poco olio evo, sfumare con il vino bianco e quando sarà evaporato aggiungere l’amido di mais stemperato nel latte.
Salare e pepare.
Fare addensare, aggiungere i funghi messi da parte e dopo un paio di minuti è pronto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...